Cortile dei Bambini


Il “Cortile dei Bambini” è una delle iniziative promosse dal “Cortile dei Gentili”, creata per permettere ai bambini delle città e delle periferie più degradate di vivere momenti di amicizia e di pace al di fuori del loro contesto di vita, caratterizzato dalla violenza e dall’ingiustizia sociale, per far rinascere in loro l’innocenza e la curiosità: elementi chiave della bellezza della loro età. Come ama ripetere Patrizia Martinez, responsabile del “Cortile dei Bambini”, «abbiamo realizzato una pedagogia dell’ascolto e del rispetto attraverso la conoscenza e la scoperta delle ricchezze culturali delle loro città, alle quali normalmente non hanno accesso. Mettendo in contatto le scuole e le associazioni che si occupano di bambini in condizioni di vita difficili, cerchiamo di ridare loro la speranza di una vita migliore».

 

Il “Cortile dei Bambini” è organizzato per aiutarli ad uscire da una vita in cui i loro modelli non sono sempre esemplari, trasmettendogli la voglia di costruire un mondo diverso in cui i valori fondamentali sono quelli dell’amicizia, della solidarietà e della bellezza. Proprio come una “biblioteca aperta” vuole avvicinare i bambini alle creazioni più nobili dell’uomo aiutando a fornire le risposte alle loro domande.

 

Il “Cortile dei Bambini” è nato nel 2012 con un incontro a Palermo ed è proseguito nelle grandi città d’Italia, dove contestualmente sono stati organizzati alcuni “Cortili dei Gentili”. Collaborando con scuole e istituzioni pubbliche e private, sviluppa legami con i bambini consultandoli su diversi temi. Un esempio è il lavoro su “il male”, realizzato con cinque realtà fra cui le scuole, le case famiglia e i bambini di strada.

 

01 - 230x230 Palermo-titolo230x230 Assisi - titolo

Treno dei bambini - Cortile dei Gentili
Il “Treno dei Bambini”

Parallelamente il “Cortile dei Bambini”, grazie alla generosità delle Ferrovie dello Stato Italiane, dal 2013 sviluppa l’iniziativa del “Treno dei Bambini”: un treno Frecciargento permette ai bambini svantaggiati di viaggiare fino al Vaticano, dove sono accolti da Papa Francesco.

Ogni anno si individuano realtà di forte disagio infantile alle quali si offrono un percorso di pedagogia culturale nel luogo in cui vivono e un viaggio per portare le proprie domande a Papa Francesco. L’ iniziativa, lungo tutti i suoi mesi di realizzazione, ha inoltre lo scopo di attirare l’attenzione dei media e della società sulla loro condizione, per domandargli di rimediare a tali situazioni di sofferenza ed emarginazione sociale.

 


03 - 230x230 Treno 104 - 230x230 Treno 205 - 230x230 Treno 3treno-dei-bambini-portati-dalle-onde

 

FacebookTwitter