Il-treno-dei-bambini

Figlia del vento, Eleonora Del Bene

“Figlia del vento” è un libro che parla di amore, di crescita, di sogni, di libertà. Eleonora Del Bene, giovanissima amica del “Cortile dei Gentili”, con parole dolci e dense di significato, racconta le difficoltà e le avventure di giovani donne che combattono per ritagliarsi il loro posto nel mondo.

Britt è una figlia del vento, apparentemente fragile e timorosa, ma ha solo bisogno di crescere e di far venire fuori quel carattere sensibile e misterioso che tanto attrae gli uomini. In molti però pretendono di governare il destino della sua vita. Come il vento, rimane costante il suo bisogno di fuggire lontano, di trovare uno spazio per sé al di fuori, tra la natura selvaggia e accattivante. Natalia e Aleksjej, nel secondo racconto della raccolta, sono invece i protagonisti di un amore impossibile. La ragazza è di umili origini e abita proprio di fronte alla residenza del principe Aleksjej Beljakov, la cui famiglia è stata decimata dalla tubercolosi. Il giovane, di bell’aspetto e sicuro di sé, è conosciuto in paese per essere dedito all’alcol e alle donne. Così quando propone a Natalia di lavorare presso la sua biblioteca, spolverando e sistemando ogni giorno i suoi libri, sembra esserci qualcos’altro sotto