Il-treno-dei-bambini

Ad Assisi con il “Cortile di Francesco”: incontro tra mondi e culture

cortile-di-francesco-assisi-dialogo-incontro

Il 21 e il 22 settembre 2019, il “Cortile dei Gentili” torna ad Assisi, nello spazio d’incontro e confronto del “Cortile di Francesco”.  La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, si conferma un appuntamento culturale particolarmente significativo, che pone al centro dei dibattiti e delle iniziative il dialogo tra credenti e non credenti di ogni cultura.

Titolo di quest’anno è “In_contro. Comunità, popoli, nazioni”. Ed è proprio con questo spirito, comune al “Cortile dei Gentili”, che il “Cortile di Francesco” propone, da mercoledì 18 a domenica 22 settembre, eventi, dibattiti e occasioni di riflessione per promuovere l’incontro tra generazioni, mondi opposti e idee apparentemente convergenti.

Più di 70 i relatori e 42 i panel in programma, divisi in quattro sezioni tematiche: Comunità stanziali e comunità in transito, Economia globale, Habitat Conoscenza e formazione.

Il dialogo “Conversazione sulla parola”, previsto domenica 22 settembre alle ore 12, si inserisce proprio in quest’ultima area tematica: in quest’occasione, S.E. il Cardinal Gianfranco Ravasi si confronterà sul tema con l’artista Emilio Isgrò, moderati dal giornalista Piero Damosso.

La sera stessa, alle ore 19.45, il Card. Ravasi dialogherà sul tema della Foresta Amazzonica con Sebastiao Salgado, tra i fotografi più famosi del mondo, con la partecipazione di Luigi Contu, Direttore dell’ANSA; ad incorniciare la loro conversazione, sulla facciata della Basilica di Assisi, l’inedito progetto fotografico dell’artista sull’Amazzonia, in un incontro tra popoli e culture lontane che nasce con l’obiettivo di sensibilizzare la società non solo sul tema dell’ecologia ambientale ma anche umana.

“Il compito del Cortile di Francesco è quello di superare nella parola in_contro quel trattino, senza però ignorarlo”, spiega infatti il Card. Ravasi. “È proprio l’autentico dialogo che spinge le comunità, i popoli, le nazioni a muoversi in un confronto reciproco: è il momento dell’in. Esso, però, non ha come meta l’omologazione indifferenziata e superficiale o una mera convivenza. Fondamentale è anche quel contro che rimanda al riconoscimento del- le diversità, una conoscenza fatta di rispetto”.

Tra le altre iniziative in programma si segnalano l’incontro “Crisi, profitto e collettività” di domenica 22 settembre, alle ore 17.30, a cui parteciperà il Prof. Giuliano Amato, Presidente della nostra Consulta Scientifica e il panel Il lavoro nel XXI secolo di sabato 21 settembre, alle ore 15.00, con il Prof. Domenico De Masi, moderato dalla Dott.ssa Giulia Tosana, Responsabile Marketing del “Cortile dei Gentili”.