Contro la cultura. La letteratura, per fortuna


X0701VoK9iIp_s4-mbL’arte dello “scrivere” è spesso utilizzata da alcuni come strumento per guadagnare consenso e gratificazione, fornendo a chi legge scarsi contributi culturali e dimenticando la funziona pedagogica ed educativa che la scrittura dovrebbe sempre portare con sé; è proprio il tema trattano nell’ultima pubblicazione del filosofo Silvano Petrosini, illustre membro della Consulta Scientifica del “Cortile dei Gentili”.

Presentato al pubblico lo scorso 16 novembre, il libro “Contro la cultura. La letteratura per fortuna” invita il lettore a riflettere sulla funzione, i compiti e l’importanza della letteratura, intesa come “uno dei più sorprendenti luoghi in cui la verità umana non cessa di far sentire la sua voce”.

FacebookTwitter