Contrastare la violenza sulle donne: parola agli studenti


“L’amore è donare e donarsi. L’errore dell’uomo è chiamare amore tutto il resto. Il lavoro da fare è questo: riscoprire e ricordare la bellezza e l’importanza dell’amore, inteso come rispetto, come reciprocità”. È questo il messaggio che il cardinale Gianfranco Ravasi ha voluto comunicare a tutti i giovani presenti al MIUR lo scorso 25 novembre, durante il dibattito organizzato in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne dal “Cortile dei Gentili” e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

GUARDA LE FOTO SU FLICKR!

_------

Durante il dialogo, un vero e proprio spazio di confronto tra studenti e studentesse delle scuole superiori di Roma, la stessa Ministra Valeria Fedeli ha sottolineato come per promuovere concretamente un cambiamento sia fondamentale partire da un’analisi  dei moventi dietro la violenza. Intervenuta anche la Professoressa Consuelo Corradi, Presidente della Fondazione Cortile dei Gentili e Pro-Rettore alla Ricerca e all’Internazionalizzazione dell’Università LUMSA che, in favore del ruolo centrale delle istruzioni nell’educazione alla vita sociale, ha posto l’accento sul fatto che nei confronti di “una ragazza che sta soffrendo e che da sola non ce la può fare, noi dobbiamo esserci, dobbiamo ascoltarle”.

Nel corso dell’evento, inoltre, la compagnia teatrale della I Casa di Reclusione Milano Opera “Opera Liquida” ha portato in scena “Undicesimo comandamento: uccidi chi non ti ama”, uno spettacolo che si propone di incoraggiare tutte le donne vittime di violenza a prendere coscienza e a reagire.

Un evento ricco di significati ed emozioni, che ha coinvolto attivamente i giovani, permettendo loro di acquisire maggior consapevolezza su un tema tanto attuale ed urgente.

FacebookTwitter